La lombalgia acuta è un dolore dell’area lombare, la cui manifestazione avviene solitamente in modo improvviso e la cui durata in genere non supera le sei settimane.

Si tratta di una condizione dolorosa a comparsa repentina, nella parte inferiore della schiena. Generalmente definita dai pazienti come mal di schiena, costituisce una condizione molto comune.

Tantissime persone, infatti, possono raccontare di averne sofferto almeno una volta nella vita.

Scopriamo nel corso dell’approfondimento:

  • Le principali cause;
  • L’insorgenza di sintomi;
  • Le caratteristiche del dolore;
  • Come effettuare la diagnosi.

Perché compare la lombalgia acuta?

La comparsa della lombalgia acuta può avvenire per diversi fattori:

  • Infortunio dei muscoli e/o legamenti della colonna vertebrale successivo a un eccessivo sforzo fisico;
  • Fratture delle vertebre (generate da cadute accidentali oppure osteoporosi);
  • Ernia del disco;
  • Sciatalgia, comunemente conosciuta come sciatica;
  • Cruralgia ossia l’infiammazione del nervo crurale;
  • Stenosi spinale lungo il tratto lombare della schiena. Si intende il restringimento patologico di una porzione del canale vertebrale;
  • Scoliosi o ipercifosi.

Le cause del mal di schiena: dallo stile di vita alle patologie

Le cause del mal di schiena possono essere molteplici, per questo motivo la risposta alla domanda “Come curare il mal di schiena?” va cercata con l’aiuto degli specialisti. Nella maggior parte dei casi questo disturbo è dato da uno stile di vita sedentario, a posture scorrette, al sovrappeso. Una delle principali cause del mal di schiena, quindi, è l’infiammazione dei nervi.

I sintomi e la diagnosi della lombalgia acuta

La lombalgia acuta molto spesso si manifesta con: rigidità, formicolio o bruciore, difficoltà di movimento.

A seconda delle circostanze, il paziente può avvertire dolore, zoppia, febbre, perdita di peso senza motivo.

Per chi lamenta una forma di lombalgia acuta, l’esame obiettivo consiste in un controllo accurato della schiena, durante il quale il medico chiede al paziente di indicargli la sede precisa del dolore e di descrivere i movimenti che accentuano tale sensazione; l’anamnesi, invece, prevede una serie di domande volte a chiarire il possibile evento che ha scatenato la condizione dolorosa, lo stato di salute generale del paziente e la storia medica passata di quest’ultimo.

Al Centro Radiologico Borgomanero è possibile svolgere test strumentali come radiografia e risonanza magnetica della colonna vertebrale, utili alla diagnosi di lombalgia acuta dovuta a: scoliosi, ipercifosi, ernia discale, spondilite stenosi spinale, artrite e molto altro.

Da giugno potrete chiamare il Centro Medico Radiologico di Borgomanero per prenotare la vostra risonanza magnetica aperta della colonna vertebrale, cliccando qui

Cookie Policy -  Privacy Policy