La Risonanza Magnetica Articolare aperta è una procedura diagnostica in grado di restituire immagini dettagliate del corpo umano. Essa può essere utilizzata per la diagnosi di diverse patologie che interessano l’apparato muscolo-scheletrico.

Nello specifico, tra le tecniche più richieste vi sono:

  • La risonanza magnetica colonna vertebrale: cervicale e lombo-sacrale.
  • La risonanza magnetica alle spalle.
  • La risonanza magnetica arti superiori: gomito, polso e mano.
  • La risonanza magnetica arti inferiori: anca, ginocchio, caviglia, piede.

Noi del Centro Radiologico Borgomanero siamo pronti a presentarvi, nell’approfondimento di oggi, tutte le informazioni utili dedicate alla tematica.

Come si esegue la risonanza magnetica articolare?

Qualora doveste avere necessità di svolgere una risonanza magnetica articolare, vi sarà richiesto di rimuovere qualsiasi indumento e/o oggetto contenente parti metalliche, invitandovi a distendervi sul lettino. Il nostro Tecnico Sanitario di Radiologia procederà al posizionamento secondo l’esame da eseguire.

Vi sarà richiesto di rimanere immobili per tutta la durata dell’esame, che varia dai 20 ai 30 minuti, al fine di non compromettere la qualità delle immagini.

Tra le diverse modalità di svolgimento della risonanza magnetica articolare, noi del Centro Radiologico Borgomanero disponiamo anche la possibilità di eseguire il servizio con la risonanza magnetica aperta, in cui il lettino è posizionato al di fuori del magnete, garantirà il totale comfort anche a coloro che soffrono di claustrofobia.

Le controindicazioni

La Risonanza Magnetica è un’indagine sicura e biologicamente innocua. L’assenza di radiazioni ionizzanti la rende particolarmente adatta anche per la ripetizione di esami a breve distanza di tempo. Durante la gravidanza l’esame non è controindicato, anche se la prudenza consiglia di evitarlo nelle prime 12 settimane, se non è assolutamente indispensabile e urgente.

Grazie al servizio di risonanza magnetica articolare aperta, al basso campo magnetico e al posizionamento paziente all’esterno del magnete, è possibile eseguire esami che con RM ad alto campo magnetico non sarebbero possibili, anche in presenza di alcune controindicazioni relative (previa valutazione dello specialista).

Risonanza Magnetica Articolare aperta (RMN)

Il nuovissimo apparecchio per la risonanza magnetica articolare aperta ha una struttura, come ci suggerisce il nome, completamente aperta che consente di ridurre gli stati di ansia nei pazienti che soffrono di claustrofobia.

Il macchinario non utilizza radiazioni ionizzanti permettendo così la presenza di un accompagnatore all’interno della sala diagnostica, oltre a quella del personale tecnico che controlla costantemente la situazione, rassicurando il paziente in caso di necessità.

Chi può svolgere l’esame

La Risonanza Magnetica aperta può essere svolta da chiunque ad eccezione di:

  • Portatori di pacemaker cardiaco
  • Portatori di protesi ferromagnetiche
  • Portatori di neurostimolatori

Nel caso sussistano dubbi sulla presenza di parti metalliche nel corpo (punti di sutura, clip, protesi) il paziente dovrà informare il personale medico e paramedico prima dell’esame.

Per qualsiasi dubbio e informazione sulla risonanza magnetica articolare aperta non esitare a contattare Centro Medico Radiologico Borgomanero.

Cookie Policy -  Privacy Policy